Coronavirus e bocca: la mascherina protegge davvero?

Coronavirus e bocca: la mascherina protegge davvero?

10 Dicembre 2020 Off Di Carlo Fanella

Hai il timore di contrarre il nuovo Covid-19? Non sai quali sono le modalità di trasmissione? La mascherina protegge davvero? Ecco una panoramica sulla correlazione tra coronavirus e bocca.


Il nuovo coronavirus

I Coronavirus sono un’ampia famiglia di virus noti per causare patologie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

I Coronavirus sono stati identificati a metà degli anni ’60 e sono conosciuti per infettare l’uomo ed alcuni animali (inclusi uccelli e mammiferi). Le cellule bersaglio primarie sono quelle epiteliali del tratto respiratorio e gastrointestinale. I sintomi più comuni includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte.

Come si trasmette il nuovo Coronavirus da persona a persona?

Il nuovo Coronavirus  si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata. La via primaria sono le  goccioline del respiro delle persone infette ad esempio tramite:

  • la saliva, tossendo e starnutendo;
  • contatti diretti personali;
  • le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi.

In casi rari il contagio può avvenire attraverso contaminazione fecale. Normalmente le malattie respiratorie non si tramettono con gli alimenti, che comunque devono essere manipolati rispettando le buone pratiche igieniche ed evitando il contatto fra alimenti crudi e cotti. Studi sono in corso per comprendere meglio le modalità di trasmissione del virus.

Il decalogo del Ministero della Salute per prevenire il contagio

Realizzato con l’adesione degli ordini professionali medici e delle principali società scientifiche e associazioni professionali, oltre che della Conferenza Stato Regioni, il Ministero della Salute ha pubblicato un decalogo contenente tutti gli accorgimenti da adottare per prevenire il contagio.
Questi i dieci messaggi chiave:

1- Lavati spesso le mani.

2-  Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute. coronavirus e bocca

3- Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani. coronavirus e bocca

4- Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci. coronavirus e bocca

5- Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico. coronavirus e bocca

6- Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.

7- Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate.

8- I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.

9- Contatta il Numero Verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni. coronavirus e bocca

10- Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.

«Seguire le misure raccomandate ci aiuta a prevenire questa e anche altre patologie infettive», commenta il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro. «Questo decalogo – aggiunge – rappresenta anche un bell’esempio di come istituzioni e professionisti garantiscano risposte unitarie ad una possibile minaccia per la nostra salute».

La mascherina è utile? Ecco la risposta dell’OMS

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di indossare una mascherina solo se sospetti di aver contratto il nuovo Coronavirus e presenti sintomi quali tosse o starnuti o se ti prendi cura di una persona con sospetta infezione da nuovo Coronavirus (viaggio recente in Cina e sintomi respiratori). L’uso della mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus ma deve essere adottata in aggiunta ad altre misure di igiene respiratoria e delle mani. Non è utile indossare più mascherine sovrapposte.

Difatti, le mascherine sono andate a ruba ma, secondo gli esperti, potrebbero essere un rimedio inutile: “Continua a non avere indicazioni e non rientra tra le misure di protezione raccomandate dall’OMS, che invece insiste sulla corretta pulizia delle mani. Oltretutto la maggior parte delle mascherine commerciali non hanno filtri e non aderiscono ai lati del viso lasciando quindi spazi scoperti. Molti modelli non coprono gli occhi che, assieme a naso e bocca, potrebbero essere una delle vie di penetrazione degli agenti infettivi”.

Come indossare e rimuovere la mascherina

Ecco una rapida guida su come indossare la mascherina:

  • prima di indossare la mascherina, lavati le mani con acqua e sapone o con una soluzione alcolica;
  • copri bocca e naso con la mascherina assicurandoti che aderisca bene al volto;
  • evita di toccare la mascherina mentre la indossi, se la tocchi, lavati le mani;
  • quando diventa umida, sostituiscila con una nuova e non riutilizzarla; infatti sono maschere monouso;
  • togli la mascherina prendendola dall’elastico e non toccare la parte anteriore della mascherina; gettala immediatamente in un sacchetto chiuso e lavati le mani.

Mascherine utili ma anche oggetto di moda e gadget da regalare

Giocoforza le mascherine sono diventate anche un oggetto di moda. Oltre a quelle chirurgiche e alle varie FFp2 e FFp3, che sono solitamente neutre, sono nate anche mascherine di tela, in stoffa e tessuti che si sono trasformate anche in oggetti alla moda, colorati, con disegni, temi vari. Le mascherine di tela possono essere personalizzate come si desidera utilizzando anche i loghi della propria azienda e, in questo modo, possono diventare un gadget molto utile da regalare ai propri dipendenti e anche ai clienti. Realizzare la propria mascherina personalizzata è facile e si può fare comodamente utilizzando un sito di stampa online come Stampaprint.